Festival dei Parchi 2019: l’uso razionale dell’acqua

Durante il Festival dei Parchi 2019 tenutosi al Parco dei Renai nella città metropolitana di Firenze, siamo stati invitati al dibattito dedicato alla green economy.

La nostra azienda storicamente basa la sua filosofia sull’uso intelligente dell’acqua sia per il settore irrigazione che per il settore piscine residenziali e collettive.

Durante la descrizione della nostra mission aziendale abbiamo evidenziato l’evoluzione, grazie all’introduzione delle nuove tecnologie, del concetto dell’uso razionale dell’acqua.

Abbiamo spiegato due esempi sia per il mondo irrigazione che per il mondo piscine, entrambi caratterizzati dell’uso di un nuovo software capace di gestire il proprio giardino o la propria piscina dallo smartphone.

Nel mondo irrigazione è da tempo stato introdotto il concetto della smart irrigation, collegando il sistema di irrigazione ad un modem, e coordinando gli impulsi mediante un software apposito.

E’ possibile pertanto indicare la percentuale di acqua da utilizzare e gli orari in cui far partire l’irrigazione.

Il software dà anche la possibilità di collegare l’irrigazione alle centraline meteo, permettendo al sistema stesso di partire o meno in base alle previsioni.

Il maggiore risparmio idrico si ha nell’agricoltura, dove l’impulso di tale sistema arriva fino a circa ottocento metri dalla base.

Se il sistema di irrigazione è collegato anche ad una cisterna di recupero acqua piovana, il risparmio idrico è totalmente ottimizzato.

Nelle piscine lo stesso software permette di gestire la piscina, sia da un punto di vista di filtrazione che dalla conoscenza dei valori chimici dell’acqua, direttamente dallo smartphone.

Tale sistema evita pertanto il problema del manutentore, nel caso si vada in vacanza per tanti giorni, o la problematica della piscina nella seconda casa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *